Gerard Tempia Bondat alias la biografia di Secret Maker

 

Nato a Grenoble nel 1971, Gerard Tempia Bondat scopre il violino a quattro anni.

A dodici anni, è presso Ivry Gitlis, che inizia a percorrere il mondo, cosa che gli dà l'occasione di incontrare numerose personalità in occasione dei suoi concerti dati tanto in Francia che all'estero.

A quattordici anni ottiene il primo prezzo d'eccellenza al contributo del regno della musica di Radio France e il primo prezzo al contributo internazionale del UFAM.

La consacrazione arriva Inghilterra al contributo Yehudi MENUHIN del 1985. Vincitore di questo contributo, il direttore della Scuola MENUHIN. Che individua molto rapidamente presso questo musicista focoso ia precocità del suo gioco, gli offre un posto in questa grande scuola.

Nel 1987, dà un concerto notevole a Berlino dopo essere stato scelto da Ruggiero RICCI fra i dieci violonisti più brillanti della sua generazione.

Nel 1996, si vede decretare il primo prezzo "giovane speranza" ed il primo prezzo del pubblico al contributo internazionale del La Ciotat. Presso Zino FRANCESCATTI, agli o il privilegio raro di condividere una lezione di vita e d'umiltà. Curioso, insaziabile, questo musicista itinerante si innaffia a tutte le fonti musicali.

Negli Stati Uniti, si inizia al blues, si appassiona anche per il jazz e l'improvvisazione e questo lo porta ad incrociare Stephane GRAPPELI e Didier LOCKWOOD o anche accompagnare Daniel MILLE.

Grazie alla scoperta di questi nuovi colori musicali, si investe nella composizione e gli accordi, cosa che gli permette di rischiarsi nell'universo della canzone Francese e straniera.

Inizia allora una carriera professionale mettendo il suo talento al servizio di artisti che sollecitano per composizioni ed accordi sinfonci, in particolare con l'orchestra dell' Opera di Hanoi per Indochine (album e DVD ricompensati dalle vittorie della musica e del NRJ Music Awards), con anche Sting, Zazie, Patrick Bruel, Olivia Ruiz, Tryo, Alain Bashung, Benabar, Jacques Higelin, Brigitte Fontaine, Massive Attack, Christophe, Dionysos, Cheb Mami, Khaled, Georges Benson, John Mac Laughlin, Cesaria Evora, Henri Salvador, Johnny Halliday, Mathieu Chedid, Pat Metheny.

 

 

E verso l'universo dell'elettro-acustica che prosegue la sua strada creando Secret Maker che infiamma i dancefloors ed i festival dove divide la scena con Toxic avenger, Designer Drugs, Birdy Nam Nam o anche Etienne de Crecy.

Il Festival di Meg Montreal, il Festival estivo di Quebec City, Toronto, Ottawa, Sidney, Melbourne, Brisbane, Rio de Janeiro, Los Angeles, Buenos Aires, Hong Kong, Bangkok, ma anche il Marocco e la Francia hanno già accolto quest'artista originale.